Iscriviti alla Newsletter

Un po’ di controinformazione su spread e borsa

Per i media la situazione politica italiana fa crollare la borsa e salire lo spread. È vero? Assolutamente NO!
Ai mercati non interessano, anzi, non servono i default degli Stati. I mercati finanziari ragionano secondo logiche speculative ed in modo autonomo. Semmai, la situazione politica, ma anche altre occasioni, sono il pretesto per avviare una fase speculativa.
Un titolo sempre in ascesa non è possibile, non consentirebbe la speculazione.ftse mib
La speculazione si realizza comprando a poco e vendendo a molto. Un titolo scende quando sul mercato vengono messe in vendita grosse quantità di titoli. Perchè questo avvenga bisogna creare allarmismi, ogni occasione è buona. Il piccolo azionista, il risparmiatore, è quello che maggiormente si fa influenzare dalle notizie, specialmente se negative, e vende.. L’offerta supera la domanda e i titoli crollano. Quando uno vende, qualcun altro compra.
Se si vende a prezzi pù bassi, qualcuno compra a prezzi più bassi.
Passata la fase di allarmismo, e rassicurati, i risparmiatori tornano ad acquistare. La domanda supera l’offerta e il titolo sale. Chi ha comprato a prezzi più bassi vende a prezzi più alti rispetto a quanto ha pagato in acquisto e realizza profitti che sono che le perdite di chi ha venduto al ribasso.
Vale sempre la regola, se qualcuno perde, qualcun altro guadagna o il contrario.
Non è un caso che non sia crollata solo la borsa italiana ma tutte le borse mondiali. Faccio fatica a credere che la borsa cinese sia crollata per colpa della situazione politica italiana.
Il grafico dell’andamento dell’indice FTSE-MIB, uno dei principali indici della Borsa Italiana, degli ultimi cinque anni è molto indicativo.
Lo stesso ragionamento vale per lo spread anche se il meccanismo è più sottile perchè lo spread è il differenzale del rendimento dei titoli di Stato Europei rispetto al Bund Tedesco (chissà perchè?). In questo caso gli speculatori non sono solo i finanzieri ma anche gli Stati concorrenti e, magari, con logiche protezionistiche. Non solo lo spread italiano è aumentato ma anche quello di altri stati europei, sempre colpa della situazione politica italiana?
Diceva John Davidson RockfellerIl modo per far soldi è di comprare quando il sangue scorre per le strade“. Questa è la logica che regola i mercati finanziari. Non è un caso che i grandi finanzieri guadagnano quando la borsa scende.
Non facciamoci prendere dal panico, facciamo il loro gioco.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami